Crea sito

Cominciano le semine

E-mail Stampa PDF

Telaio del semenzaioArriva il caldo, dopo un gelo tale da non lasciar intravedere la fine, e torna la voglia di stare all'aperto e curare l'orto. Purtroppo, complici le scarse finanze e la stretta sul credito, non abbiamo ancora un nostro Landescape, pertanto dovremmo ancora appoggiarci agli orti dei nonni e del 3° Landescaper, Paolo, sperando di non far innervosire nessuno con le nostre idee da fricchettoni ecologisti.


Ad ogni modo abbiamo incominciato a seminare qualcosina, nonostante ci sia ancora il rischio di gelate mattutine, usando come supporto il telaio del nostro semenzaio autocostruito (verniciato con vernice naturale "rolla" ricavata dal mallo della noce, e ancora da completare) coperto da un doppio strato di TNT (tessuto non tessuto) per proteggere i semi dal freddo e cercare di creare le condizioni perchè germoglino.
Abbiamo messo una manciata di semi per ogni vaso, precedentemente colmato della stessa terra dell'orto dove dimoreranno le piante cresciute (prossimamente potremmo provare il modello colazione-pranzo nella semina/trapianto mutuato da Nicola Savio di OrtodiCarta), aspettando che germoglino, per poi selezionare la piantina più forte per ogni vaso e, quindi, trapiantarla.
Queste le piante che abbiamo seminato: aneto, dragoncello, crescione, ravanelli, cipolla rossa di tropea (partendo dal seme), erba cipollina, cicoria bionda e lattuga romana(IMPORTANTE: segnatevi bene la corrispondenza seme-vaso, o rischierete di fare dei casini).
piante!Abbiamo ricavato un piccolo innaffiatoio da una vecchia bottiglietta d'acqua da mezzo litro, praticando alcuni fori sul tappo con uno spillo, cosicché il getto d'acqua tipico del "bagnour" grosso non dilavi i limitati nutrienti presenti in un vaso.
Inutile cercare di spiegare il sentimento dinnanzi alla prima primavera di semina "organizzata". L'estasi della crescita dei primi germogli capaci di bucare la terra può essere sostituita velocemente dalla tristezza nel vedere le piantine "filare" per la poca luce, o morire per chissà qual altro motivo. Noi rimarremo qui mostrandovi i nostri affreschi di questo ritorno alla terra, uno spettacolo realistico di cosa voglia dire cercare di crescere le proprie piante e il proprio nutrimento partendo dalla minuscola forza creatrice di un seme.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 06 Febbraio 2013 12:18  

Commenti  

 
0 # Pantdraro 2020-07-03 04:57
Levitra Testberichte п»їcialis Rualis 20 Super Active buy cialis uk Viagara Generic
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ABOUT LANDESCAPE

Una raccolta di idee verdi, ricette semplici, conoscenze contadine e del passato.. tutti gli ingredienti per accelerare insieme verso una decrescita consapevole. Le nostre ultime scoperte le trovate in homepage, tutto il resto è nel blog, suddiviso per categorie (cucina, faidate, agricoltura, riflessioni)!

..NEWS LETTER..

Iscriviti alla nostra news letter per sapere quando un nuovo articolo viene pubblicato! (non useremo il tuo indirizzo per inviarti spam!)








Italian - Italy


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...