Crea sito
Home The Land's Blog ... Diamoci da Fare... La quinoa e lo zenzero - parte seconda

La quinoa e lo zenzero - parte seconda

E-mail Stampa PDF

germogli di zenzero

Lo sapevate che la patata è originaria delle Ande peruviane ed è stata importata in Europa nei primi anni del 1500? Da allora questa pianta viene coltivata e consumata in tutti i paesi del mondo grazie alle sue qualità nutritive ed al suo limitato costo. "Cosa centra questo?" direte voi? Centra con il mio desiderio di produrre localmente anche quelle piante i cui prodotti, solitamente, fanno il giro del mondo prima di arrivare inscatolati sullo scaffale del supermercato. Ed eccomi qui quindi, dopo aver parlato del mio esperimento sulla coltivazione della quinoa, a descrivere la mia esperienza con lo zenzero.

 

Vediamo cosa wikipedia ha da dirci sullo zenzero: "Lo zenzero (Zingiber officinale) è una pianta erbacea delle Zingiberaceae (la stessa famiglia del Cardamomo) originaria dell'Estremo Oriente. Largamente coltivata in tutta la fascia tropicale e subtropicale, è provvista di rizoma carnoso e densamente ramificato, dal quale si dipartono sia lunghi fusti sterili e cavi, formati da foglie lanceolate inguainanti, sia corti scapi fertili, portanti fiori giallo-verdastri con macchie porporine. Il frutto è una capsula divisa da setti in tre logge contenenti molti semi. Il rizoma essiccato, generalmente commercializzato in polvere, è impiegato come spezia in cucina e nella preparazione di liquori e bibite (in particolare del Ginger ale) come aromatizzante. Ha proprietà stimolanti la digestione (stomachico), stimolanti la circolazione periferica, antinfiammatorie ed antiossidanti, e si ritiene tradizionalmente contribuisca alla conservazione ed all'esaltazione dei sapori delle pietanze cui è solitamente associato. Il rizoma possiede una evidente azione antinausea, antiemetica (contro il vomito), antipiretica e antiinfiammatoria."

Dello zenzero quindi non si utilizzano i frutti ma il rigonfiamento sotterraneo del fusto (rizoma). Io personalmente l'ho usato per la preparazione dei miei cubetti allo zenzero; lo trovo perfetto come spezia fresca da aggiungere grattuggiata a piatti etnici e nel curry (vabbeh, poi io sono una di quelle persone che di ginger al ristorante giapponese ne mangerebbe una quintalata, ma lasciamo stare Sorridente).

COLTIVAZIONE DELLO ZENZERO IN VASO

germogli di zenzeroNon sapendo bene da dove comiciare, ho fatto qualche ricerca e ho avuto evidenza di persone che avevano coltivato lo zenzero partendo dalla radice. Ho qundi acquistato una radice fresca di zenzero (in citta' si trova facilmente al supermercato, nel reparto ortofrutta) e l'ho avvolta in un panno umido. Ho messo il tutto in un luogo fresco, avendo cura di sciacquare bene il panno ogni 2 giorni per evitare muffe. Dopo circa 10 giorni sono spuntate le gemme, volgarmente dette "occhi" (per intenderci, le stesse protuberanze che compaiono sulle patate che stanno per germinare).

occhio (germoglio) di zenzeroHo tagliato lo zenzero in pezzi, assicurandomi che ciascun pezzo contenesse almeno  un occhio , e ho invasato tutti i pezzi in un grosso vaso. Ho scelto di coltivare questa pianta in vaso per evitarle di trascorrere all'apertoil periodo invernale (essendo una pianta tropicale non mi sembra particolarmente adatta alle gelate).

Ho invasato i vari pezzi a profondita' diverse; Un mese e mezzo dopo, ho visto spuntare i primi abbozzi di foglioline. Ho avuto modo di notare che ne' i pezzi quelli lasciati fuori dalla terra, ne' quelli mesi in profondita' hanno dato segni di vita: sembra quindi che il metodo opportuno sia ricoprire i pezzi di rizoma con un sottile (3-4 mm) strato di terra, in modo da mantenerli ben umidi senza soffocarli.

Ho letto da qualche parte che il ciclo colturale completo di questa pianta dovrebbe durare 6 mesi, e che è necessario togliere via la parte dei frutti (non edibile) per favorire lo sviluppo del rizoma; da qualche altra parte che subito prima dell'inizio dell'inverno si dovrebbe svasare il rizoma, per poi procedere a rimetterne alcuni  pezzi in terra subito dopo e ricominciare il ciclo colturale.

germogli di zenzeroEcco come si presenta ad oggi, dopo circa 2 mesi dalla messa a dimora in terra, il mio zenzero: come vedete ho ben 3 giovani piantine sulle quali mettere in pratica le informazioni teoriche acquisite.

A presto per gli updates sulla (si spera) buona riuscita dell'esperimento!

Ultimo aggiornamento Mercoledì 06 Giugno 2012 14:04  

Commenti  

 
0 # rosanna 2012-07-02 20:07
ciao, complimenti!
ho visitato tanti siti con info sulla coltivazione dello zenzero e la tua spiegazione, supportata dall'evidenza dell'esperienza pratica, mi pare forse il migliore, privo di scopiazzamenti e "sentito dire".
Io ho trovato una settimana fa al supermercato una radice già con un paio di "occhi" appena accennati e mi è saltato il ghiribizzo di comprarla per vedere se per caso non ci fosse la possibilità di coltivarlo. Ho abbandonato la radice sopra un piano in cucina in attesa del da farsi e nel giro di pochi giorni, complice forse il gran caldo, l'ho vista con sorpresa emettere un sacco di germogli, ma non sapendo come procedere nel modo giusto è ancora lì.... Ora grazie ai tuoi suggerimenti proverò a metterla in vaso anche se a quanto ho capito siamo fuori stagione per l'interramento, ma visto che da 3 anni mi è cresciuta anche una patata americana ci provo lo stesso...
grazie per i consigli della tua pagina! :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # rosanna 2012-07-02 20:25
ciao,
ho appena inviato il mio commento, ma credo di aver sbagliato qualcosa, dunque se mi sto ripetendo, prego di scusare la mia inesperienza.
complimenti! è la spiegazione più chiara che ho trovato in internet finora, senza scopiazzamenti e "sentito dire", e con evidenza di sperimentazione pratica.
Una settimana fa o trovato una grande radice di zenzero al supermercato, con un paio di accenni di "occhi", in pratica solo due piccole protuberanze sottopelle e quasi invisibili per un non amante del girdinaggio, e mi è venuto il ghiribizzo di vedere se era posssibile coltivarla. Dunque l'ho comprata e lasciata fuori in cucina in attesa di decidere cosa farne. Nel giro di pochi giorni, forse complice il gran caldo, si è riempita di germogli di cui uno sta già cominciando già a fare le foglioline. Da quanto ho capito siamo fuori stagione per l'impianto, ma grazie ai consigli trovati in questa pagina, domani la divido in due: un pezzo con un solo germoglio e il resto tutta intera in un vaso e vediamo che succede... Già da 3 anni coltivo una patata americana che mi è germogliata da sola nel cesto delle patate e mi ha data una pianta bellissima, spero dunque di essere ancora fortunata anche con questotubero qua! :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Selena 2012-07-03 07:17
Ciao Rosanna! Ti ringrazio per i complimenti, nel blog sia io che Albi cerchiamo sempre di spiegare al meglio i nostri esperimenti e ci fa piacere quando le nostre esperienze riescono ad essere di aiuto agli altri! A dirti la verità ho rifatto i cubetti di zenzero sabato e ho comunque tenuto da parte dei pezzetti di radice con gli "occhi" per vedere se anche piantandole adesso otterrò dei buoni risultati...Intanto le altre piantine crescono, a breve posterò un update con le foto! Tienici informati sui risultati... Ps: I commenti non comparivano perchè, a seguito di spam ricevuto in passato, abbiamo deciso di controllarli prima di pubblicarli ;-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Elldogelm 2020-03-03 07:49
Kamagra Kaufen Forum Buy Cialis On sale discount isotretinoin tablets online visa accepted Buy Cialis Acheter Cialis Sur Ebay
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # encariamn 2020-06-07 14:24
Where To Buy Clalis Drugs Buy Cialis Torsemide For Sale buy cialis online canada Priligy Nous
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # encariamn 2020-06-08 18:04
Kamagra In Thailand buying cialis online safely Lasix tadalafil cialis Cost Of Propecia Ireland
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ABOUT LANDESCAPE

Una raccolta di idee verdi, ricette semplici, conoscenze contadine e del passato.. tutti gli ingredienti per accelerare insieme verso una decrescita consapevole. Le nostre ultime scoperte le trovate in homepage, tutto il resto è nel blog, suddiviso per categorie (cucina, faidate, agricoltura, riflessioni)!

..NEWS LETTER..

Iscriviti alla nostra news letter per sapere quando un nuovo articolo viene pubblicato! (non useremo il tuo indirizzo per inviarti spam!)








Italian - Italy


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...