Crea sito

Oltre la grandine

E-mail Stampa PDF

Non piove mai, fa un gran bel caldo, si accumula energia che si scarica in neve d'agosto: grandine su di noi.
Il 90% delle piante fuori dalla protezione della rete è andato perduto: fagioli, fagiolini, ceci sperimentali e peperoni. Alcuni di essi sono riusciti a riprendersi e hanno ricominciato a vegetare. Per gli altri beh, pregheremo per loro...
Quando non si dipende direttamente dai prodotti della terra si può vivere con relativo distacco quest'evento traumatico, si fa un sospiro, si fan spallucce, ma dopo si ricomincia a seminare con il cuor leggero.

Fagiolino grandinato

Il raccolto delle carote è stato insperato: forse anche per merito della pacciamatura con la felce e dei continui sfalci di portulaca le carote sono diventate belle, grosse, buone e profumate. Nella foto la cassetta con il raccolto che dovrà bastarci per la nostra settimana lontani dall'orto naturale. Cavare le carote sembra facile, ma in realtà, specie per le carote piccole, serve una discreta perizia nel giuoco di polso per estrarre "per i capelli" le arancioni radici (che originariamente sarebbero state viola (secondo una fonte non so quanto attendibile)). Se si mette troppa forza e troppo verticalmente, vi ritroverete con i mano i "capelli" ovvero il ciuffo di foglie aeree della carota (ottimo anche in insalata) e con la carota ben piantata in terra probabilmente in aeternum.

Cassetta dei buoni

 


Abbiamo seminato il finocchio a luglio e l'abbiamo trapiantato (con non poche difficoltà) nell'orto "natural-sinergico", dove sta crescendo rigoglioso. La nonna sostiene che andrebbe rincalzato, io nel dubbio l'ho coperto con alcune erbacce rinforzando la pacciamatura. Sta proprio a fianco dell'aneto (finocchio selvatico) che ha però gia terminato la fioritura e sta andando a seme pertanto non credo che possano esserci recrudescenze selvatiche del finocchio che siamo abituati a trovare al supermercato.

 

Finocchio piccolo


Abbiamo fino adesso raccolto circa 15 kg di pomodori da una decina di piante nate spontaneamente e MAI trattate nè con rame, nè con altro. Forse la stagione particolarmente secca ha favorito la parziale assenza di peronospora, ma neanche l'oidio sembra aver fatto danni. Rispetto ai nostri vicini di orto non abbiamo messo tutti i pomodori vicini ed ammassati e questo sembra aver sicuramente aiutato. Parte di essi sono finiti in insalata altri in salsa pronta di pomodoro, della quale vi parlerà a breve Sele.
Anche se sotto la rete di protezione, molti pomodori sono rimasti ammaccati dalla terribile tempesta, danneggiandosi e da raccogliere immediatamente, pena l'acidificazione dell'interno del pomodoro.

Venendo alle note amare la più grande delle angurie, è marcita. Partendo dalla parte inferiore ha incominciato a scurirsi e a formare delle macchie marrone prima chiaro poi sempre più scuro, fino alla completa "botrizzazione" che dovrebbe essere avvenuta in questi giorni. Forse serviva un trattamento, forse doveva stare su paccimatura più asciutta, forse l'ho maneggiata troppo, forse tutte e tre, forse nessuna. (Alla fine era semplicemente troppo matura...)

Anguria marcia


Le melanzane lunghe dopo aver fiorito, sono state impollinate e ora cominciano a vedersi i primi frutti lunghi e neri, belli scintillanti sotto il sole agostino.

Melanzana lunga


I cetrioli continuano a venire come se piovesse, tanto che abbiamo potuto metterne via, preparando dei cetrioli sott'aceto alla maniera tedesca.

Cetrioli abnormi


I peperoncini dopo la fioritura stanno formandosi con colori stranissimi e livree impensabili: sfondo verde con punte di viola psichedelico: vediamo il peperoncino come lo vedevano quei fricchettoni tossici dei Beach Boys.

Peperoncino dettaglio


I girasoli hanno concluso la fioritura chinando il capo definitivamente. Non sapendo bene in quale periodo raccogliere i fiori abbiamo deciso di tagliarli adesso e lasciarli seccare in sacchi tessuto cosicchè facciano cadere senza fretta i loro semi. L'asta del fiore l'abbiamo tagliata e messa a seccare. Potrebbe tornare utile il prossimo anno come sostegno per pomodori o fagioli.

Girasoli stanchi
Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Settembre 2012 07:42  

Commenti  

 
0 # Douglasbic 2019-04-08 02:03
http://tellmyelectrician.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=eddrugsgeneric.com
erection pills
erectile dysfunction
erectile pills
erectile dysfunction pills
http://borner.ru/bitrix/redirect.php?event1=&event2=&event3=&goto=https://eddrugsgeneric.com/
erectile dysfunction treatment
erectile dysfunction remedies
help with erectile dysfunction
erectile dysfunction medications
online canadian pharmacy
online prescriptions
online canadian pharmacies
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ABOUT LANDESCAPE

Una raccolta di idee verdi, ricette semplici, conoscenze contadine e del passato.. tutti gli ingredienti per accelerare insieme verso una decrescita consapevole. Le nostre ultime scoperte le trovate in homepage, tutto il resto è nel blog, suddiviso per categorie (cucina, faidate, agricoltura, riflessioni)!

..NEWS LETTER..

Iscriviti alla nostra news letter per sapere quando un nuovo articolo viene pubblicato! (non useremo il tuo indirizzo per inviarti spam!)








Italian - Italy


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...