Crea sito
Home The Land's Blog ... Diamoci da Fare... Esperienza Pecora Nera parte IV: Incontri ravvicinati del terzo tipo

Esperienza Pecora Nera parte IV: Incontri ravvicinati del terzo tipo

E-mail Stampa PDF

Inizia il terzo giorno a Pecora Nera. Incominciamo a prendere la mano con la routine quotidiana: spaccar legnetti per accendere il fuoco con cui scaldiamo la colazione sta diventando abbastanza facile: gesti antichi da dissotterrare da un passato non così lontano.

Dopo una giornata fisicamente probante, oggi ci dedicheremo al raccolto, rimanendo quindi tutto il giorno al campo. Il nostro obiettivo si cela nel Patata: immagine da stetoscopio.netventre umido della terra carnica: la patata. Il famoso tubero stimolante allusioni salaci, dovrà essere cavato con forconi dalle aiuole rialzate deputate alla loro crescita.

Nel sito di Pecora Nera, Devis racconta i drammi e le pene nel trovare una giusta qualità di patata per le condizioni della Carnia: un'Irlanda nel Nord Est Italico, colpita da continue e sferzanti piogge, che metterebbero in crisi la stabilità psichica di qualsiasi coltivatore, terrorizzato dalla minaccia fantasma: il ristagno idrico.
Non si tratta della causa numero 1 degli inestetismi della cellulite, ma della circostanza per la quale il terreno non riesce a drenare le copiose precipitazioni portando a marciume la coltivazione ivi posta (e scusate il linguaggio da Istituto Luce).

 

Quest'anno sono state provate varie qualità di patata: a pasta bianca e rossa, con quest'ultima a guadagnarsi lo scettro della "più adattabile" al terreno carnico, ma non ai gusti sofisticati del consumatore italiano che vuole ed esige patata bianca classica, dall'aspetto perfetto e dalla buccia intonsa ( il condimento non serve, ci pensa la chimica...). Procediamo quindi all'alzata delle zolle con i nostri forconi, ma purtroppo scopriamo che il ristagno idrico non è l'unico cattivo della nostra storia... Sfugge fulminea ai denti della forca una creatura a noi sconosciuta dall'aspetto alieno e raccapricciante:
"ODDIO!!! COS'È QUELLA ROBA???" grida Sele con la fermezza di un coreografo nordamericano omosessuale. Giovanni getta un'occhiata e senza dubbio alcuno spedisce la creatura demoniaca (forse sto esagerando...) nell'aldilà degl'invertebrati. Poi spiega:" È un grillotalpa, grande mangiatore di patate".Il temibile grillotalpa

Nel mondo contadino dove la sopravvivenza giunge dai frutti della tua terra non ci si lascia facilmente andare a smancerie post-ambientaliste: se una creatura si pone tra me e il mio cibo, deve essere neutralizzata. Una legge naturale, che può essere declinata in varie accezioni e tonalità, ma dalla quale non si scampa. La mattinata prosegue così fra patate cavate (poche...), grillitalpa "neutralizzati" (molti...) e dati in pasto alle galline di Pecora Nera e curiosi discorsi su Bretariani ( Giacomo ce ne ha accennato) e alimentazione in generale.

Verso mezzogiorno io e Sele torniamo in casetta per preparare una specialità "tutta piemontese": Cavatielli fatti in casa con sugo ortolano.
Purtroppo disguidi tecnici non ci hanno permesso di immortalare la preparazione per riportarla passo-passo su internet, ma ci faremo perdonare molto presto.
Alla preparazione dei cavatielli ha pensato il sottoscritto che dopo circa un chilo di "cavatellare" aveva perso la funzionalità del braccio destro che continuava imperterrito nel gesto ricorrente anche a lavoro finito, mentre al sugo a base di cipolle, peperoni, pomodori tutti rigorosamente prodotti in loco, ci ha pensato Sele.

Il risultato è stato sicuramente soddisfacente dato che in 7 persone abbiamo consumato 1 chilo circa di pasta con abbondante sugo: sugli scudi ancora una volta il sottoscritto e Giovanni che si sono concessi il tris e quello che viene dopo ( quatris? boh...). Completano il pasto pietanze varie tutte vegetariane e tutte molto gustose: i nostri compagni sono certi di una cosa, rispetto al nostro progetto di agriturismo siamo a ottimo punto per l'aspetto culinario. Sono complimenti che fanno molto piacere: incassiamo e portiamo a casa sperando che non siano gli ultimi.

Il post pranzo segue i consueti ritmi lenti e sereni: prendiamo a sbaccellare altri fagioli di tante e curiose qualità: bianchi cannellini, rossi argentini (forse una variante del Red Kidney? ne abbiamo preso dei semi che forse pianteremo in una zona dell'orto dei nonni: vi terremo aggiornati) e soprattutto una qualità stranissima di fagioli viola guatemaltechi.

Arriva la sera e assistiamo al rito carnico della preparazione della polenta in paiolo di rame da parte di Devis, che con gesti esperti porta la farina di mais made in Raveo all'aspetto che tutti conosciamo della polenta (anche se quella di Raveo è più compatta delle altre polente friulane). Accompagniamo la gialla pietanza tipica delle sagre montane con i fagioli alla "Bud Spencer e Terence Hill" cotti con cipolla e un poco della salsa di pomodoro fatta il giorno prima. Il risultato è ottimo e abbondante anche perché innaffiato da un vino rosso pugliese portato da amici di Pecora Nera.

La serata continua parlando di futuro, di vita e di ciclismo, aspettando che la magia di una discussione disinteressata si dissolva con i gas di risulta del consumo di fagioli. QUI L'ULTIMA PARTE DEL RACCONTO

Ultimo aggiornamento Domenica 02 Settembre 2012 14:38  

Commenti  

 
0 # marina 2011-09-14 19:28
quater?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Albi 2011-09-14 20:24
Citazione marina:
quater?

Sì, giusto :D ma a rigor di logica non dovrebbe essere tris ma ter...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Atuffpyprogy 2018-03-09 05:49
Four to five glasses of this fruit juice must be consumed each week to have the desired result. However, it is important to obtain the doctor's opinion first before taking these oral medications because they could have pessimistic effects about the body.
https://www.cialissansordonnancefr24.com/commander-cialis-belgique/
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # AlbertMicky 2018-08-13 12:03
The prostate gland is a vital section of a male's reproductive :. It secretes fluids that aid in the transportation and activation of sperm. The prostate related is located just while watching rectum, below the bladder and around the urethra. When there is prostate problem, it will always be really miserable and inconvenient for your patient as his urinary strategy is directly affected.

The common prostate health problems are prostate infection, enlarged prostate and prostate type of cancer.



Prostate infection, also referred to as prostatitis, is easily the most common prostate-related problem in men younger than 55 years of age. Infections with the prostate related are classified into four types - acute bacterial prostatitis, chronic bacterial prostatitis, chronic abacterial prostatitis and prosttodynia.

Acute bacterial prostatitis may be the least common of most types of prostate infection. It is brought on by bacteria based in the large intestines or urinary tract. Patients may feel fever, chills, body aches, back pains and urination problems. This condition is treated by making use of antibiotics or non-steroid anti-inflammatory drugs (NSAIDs) to relieve the swelling.

Chronic bacterial prostatitis can be a condition of a particular defect inside the gland as well as the persistence presence of bacteria inside urinary tract. It can be caused by trauma to the urinary tract or by infections via other parts from the body. A patient can experience testicular pain, back pains and urination problems. Although it is uncommon, it may be treated by removal in the prostate defect followed by making use antibiotics and NSAIDs to treat the soreness.

Non-bacterial prostatitis makes up about approximately 90% coming from all prostatitis cases; however, researchers have not even to determine what causes these conditions. Some researchers believe that chronic non-bacterial prostatitis occur due to unknown infectious agents while other feel that intensive exercise and high lifting can cause these infections.

Maintaining a Healthy Prostate

To prevent prostate diseases, a suitable diet is important. These are some in the actions and also hardwearing . prostate healthy.

1. Drink sufficient water. Proper hydration is essential for our health and wellbeing and it'll also keep your urinary track clean.

2. Some studies declare that several ejaculations each week will prevent cancer of prostate.

3. Eat steak without excess. It has been shown that consuming greater than four meals of beef a week will raise the risk of prostate diseases and cancer.

4. Maintain a suitable diet with cereals, vegetable and fruits to make certain sufficient intake of nutrients essential for prostate health.

The most critical measure to consider to ensure a proper prostate is to opt for regular prostate health screening. If you are forty years old and above, you must choose prostate examination at least annually.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ABOUT LANDESCAPE

Una raccolta di idee verdi, ricette semplici, conoscenze contadine e del passato.. tutti gli ingredienti per accelerare insieme verso una decrescita consapevole. Le nostre ultime scoperte le trovate in homepage, tutto il resto è nel blog, suddiviso per categorie (cucina, faidate, agricoltura, riflessioni)!

..NEWS LETTER..

Iscriviti alla nostra news letter per sapere quando un nuovo articolo viene pubblicato! (non useremo il tuo indirizzo per inviarti spam!)








Italian - Italy


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...