Crea sito

Conservare i peperoncini

E-mail Stampa PDF

Peperoncini mistiMentre a Roma un manipolo di soggetti senza mandato "decidono il futuro di milioni di persone" (sostituendo un manipolo scelto da soggetti nominati (e innominabili...)) noi continuiamo il nostro percorso "rivoluzionario" con i nonni imparando nuove ricette e modi per conservare il peperoncino.
Questo piccolo frutto dal potere piccante è un elemento sempre presente negli orti di tutta Italia (li coltivano sia i Nonni calabresi di Sele, che i miei nonni piemontesi), capace di rendere un piatto anonimo in una leccornia (o in un tremendo supplizio).
Da quando ho conosciuto Sele ho scalato tanti gradini nella particolare classifica di Calabresità, ovvero la tolleranza alla piccantezza dei peperoncini, partendo da un livello 0 (mozzarella) ad un discreto 6 (Gattuso wannabe).



In questa pagina raccoglieremo tutte le ricette da noi sperimentate per la conservazione e utilizzo del peperoncino (rosso o verde):


CONSERVA DI PEPERONCINO (Allegro, livello necessarionella scala Calabresità per il consumo: 4/5)

Conserva di peperoncini: preparazioneINGREDIENTI

2 KG di peperoncini freschi rossi o verdi (della qualità disponibile, noi abbiamo utilizzato probabilmente la qualità di Cayenna)

5 pomodori freschi

2 carote

2 cipolle

PREPARAZIONE


Lavate in acqua fredda i peperoncini, i pomodori, le carote e le cipolle e cominciate a pulirli e spezzettarli: i pomodori a pezzi grossolani, le carote sbucciate a pezzi anch'essi grossolani mentre la cipolla a pezzetti non troppo fini. Il peperoncino va privato del pedunolo che lo teneva attaccato alla pianta e fatto a dischetti non troppo fini (circa 2 cm) avendo l'accortezza di utilizzare guanti in lattice (anche solo monouso) durante tutta la preparazione per evitare spiacevoli irritazioni (o altre problematiche "piccanti").
Mettete il tutto (proprio tutto) in un recipiente in acciaio sufficientemente grande per contenere tutti i nostri ingredienti. Cominciate a cuocerlo a fuoco bassissimo continuando mescolare affinchè il tutto non si attacchi sul fondo o sui bordi della nostra pentolona. Non bisogna aggiungere acqua in nessun momento, dato che saranno i pomodori freschi e i restanti ortaggi a cedere l'umidità necessaria (non preoccupatevi nemmeno se all'inizio i peperonci strabordano dalla pentola dato che durante la cottura perderanno gran parte del loro volume iniziale).Conserva di peperoncini
Continuate a fuoco lento per un'oretta circa, non dimenticandovi mai di mescolare! Nel frattempo avrete preparato alcuni barattoli di vetro (preferibilmente di medio-piccole dimensioni) dove abbiamo travasato la nostra conserva ancora bollente. Abbiamo chiuso i barattoli e li abbiamo coperti con una vecchia maglia di lana cosicchè si raffreddassero lentamente (creando il vuoto nei barattoli).
Ora non ci/vi resta che apprezzare questa prelibatezza in un semplice piatto di pasta o con un pezzo di pane tostato (ricordatevi di coprire sempre con olio una volta aperto e di usare sempre posate pulite per prenderne il contenuto), cercando di avere sempre "a tiro" una mollica di pane o il numero di telefono dei vigili del fuoco!

(Scusate la scarsa qualità delle immagini ma sono state fatte con il cellulare).

 

Ultimo aggiornamento Martedì 22 Novembre 2011 14:16  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ABOUT LANDESCAPE

Una raccolta di idee verdi, ricette semplici, conoscenze contadine e del passato.. tutti gli ingredienti per accelerare insieme verso una decrescita consapevole. Le nostre ultime scoperte le trovate in homepage, tutto il resto è nel blog, suddiviso per categorie (cucina, faidate, agricoltura, riflessioni)!

..NEWS LETTER..

Iscriviti alla nostra news letter per sapere quando un nuovo articolo viene pubblicato! (non useremo il tuo indirizzo per inviarti spam!)








Italian - Italy


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...