Crea sito
Home The Land's Blog
The Land's Blog

the land's blogQuesto vuole essere un blog, un diario che racconti le nostre esperienze nella preparazione e nella realizzazione del nostro progetto. Vogliamo raccogliere qui progetti, notizie e ricette, per essere poi riutilizzati da noi e da voi quando necessario.

Per facilitare la lettura, abbiamo deciso di mostrare in questa pagina un anteprima di tutti gli articoli contenuti nel Blog (cliccate su "LEGGI TUTTO" per leggere ogni articolo per intero).
Abbiamo poi creato delle sotto - sezioni: i link li trovate a sinistra... BUONA LETTURA!



Orto Fukuoka a Casalborgone

E-mail Stampa PDF

Orto fukuokaSulle colline di Casalborgone, appena a Nord di Torino, c'è un ragazzo che da anni sperimenta e applica il metodo Fukuoka. Si chiama Francesco ed ho avuto modo di conoscerlo in un forum dove esperti ed appassionati di coltivazione naturale si incontrano per scambiarsi pareri, informazioni o velate provocazioni.
Quando si interagisce con altre persone attraverso la rete si riescono a capire la grandezza e la potenziale mostruosità di internet; in pochi secondi persone a grande distanza possono comunicare tra loro, scambiandosi saperi e creando conoscenza; d'altra parte la forma scritta, che ben poche persone riescono a padroneggiare, è foriera di facili fraintendimenti e conseguenti contrapposizioni.
E anche per questo motivo che si sente la necessità di riportare alla "realtà" la comunicazione, parlarsi viso a viso, potendo scorgere le espressioni del volto e le tonalità della parola. Io e Sele abbiamo avuto la fortuna di conoscere personalmente Francesco lo scorso fine settimana (e come noi altre 50 persone..); in mezzo a colline che non avevo mai conosciuto, belle nonostante la terribile arsura, abbiamo trovato una porzione di un'antica cascina, un tempo comune ed ora "nuclearizzata".
Dietro questa antica costruzione l'orto-frutteto si apre ai nostri occhi, con i suoi alberi e le sue piante, con i colori e l'aspetto apparentemente caotico che lo accomuna al nostro micro-orto.

Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Settembre 2012 15:53
 

Lotta Biologica e Rimedi Naturali Contro la Dorifora

E-mail Stampa PDF

Dorifora mi mangia la melanzanaAlfine giunse l’oscura minaccia alla felicità e grassezza dell’uomo. Divoratrice  insaziabile di patata e melanzana su tutte, distrugge la parte verde delle piante che diventano  incapaci di far zucchero e nutrirsi: si tratta della Leptinotarsa Decemlineata, per gli amici (purché ne abbia) Dorifora!

Un’insetto neanche tanto brutto, lungo un centimetro o poco più, con corazza liscia di colore giallo-arancio che forse avrete già visto sulla patata o sulla melanzana, o più raramente sul peperone o sul pomodoro (tutte Solanacee).
Informandosi in rete su fonti italiane e anglofone il raccapriccio pian piano diventa curiosità per poi sfociare nell’ammirazione per la prolificità e per l’adattabilità di questa creatura. Chiunque punti alla sostenibilità passando per la resilienza (con scappellamento a destra) dovrebbe avere in cameretta il poster della "nostra".
Infatti questo insetto ha mostrato in passato l’abilità di formare tolleranza verso i veleni chimici che gli venivano spruzzati addosso da schiere di bipedi sapienti che non volevano rinunciare alle patatine fritte e che per questo motivo hanno deciso di combattere la dorifora della patata (e non avevano in mente il metodo biologico o biodinamico).
1952, viene rilevata la prima tolleranza verso pesticidi di sintesi, segnatamente DDT, da allora sono molti i casi di resistenza verso moltissimi pesticidi utilizzati (piretroidi e carbammati) ma non per tutte le specie di dorifora.
Tale predisposizione potrebbe essere motivata dalla genetica predilezione per le solanacee (come molti italiani). Quest’ultime infatti non tenendoci particolarmente a esser divorate e morire producono naturalmente glicoalcaloidi ad alte concentrazioni, rendendosi indigeste per molti ma non per le dorifore che continuano a mangiare  (fino a 10 cm quadrati di foglie per giorno) sbattendosene della chimica naturale o di sintesi. In altre parole, la dorifora è un esempio di come un'insetticida non faccia altro che portare più problemi di quanti ne possa risolvere.

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Gennaio 2014 15:05
 

Conserva di melanzane

E-mail Stampa PDF

Conserva di melanzaneL’orto è meraviglioso, ci sta dando tanti ma proprio tanti frutti. Sebbene sia molto piccolo, di alcune cose (vedesi cetrioli) ce n’è in abbondanza, ne possiamo mangiare e conservare allo stesso tempo. Di altre ne abbiamo giusto un assaggio, ma la voglia di cimentarci con le conserve è talmente grande che ci ritroviamo a produrne 2 vasetti per volta. Un esempio di questa categoria sono le melanzane: le nostre 5 piante stanno producendo molto, ma sono comunque 5 piante! Ecco la ricetta che abbiamo utilizzato (e in parte già mangiato!) per preparare la nostra conserva casalinga di melanzane.NB: In questa ricetta compaiono due spicchi d'aglio interi per ogni vasetto. E' importante non dimenticarli, anche nel caso l'aglio non piaccia: ha proprietà antibatteriche che favoriscono la buona conservazione del prodotto. I due spicchi, che vanno aggiunti interi, potranno essere facilmente rimossi prima del consumo!

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 10 Settembre 2012 17:38
 

Oltre la grandine

E-mail Stampa PDF

Non piove mai, fa un gran bel caldo, si accumula energia che si scarica in neve d'agosto: grandine su di noi.
Il 90% delle piante fuori dalla protezione della rete è andato perduto: fagioli, fagiolini, ceci sperimentali e peperoni. Alcuni di essi sono riusciti a riprendersi e hanno ricominciato a vegetare. Per gli altri beh, pregheremo per loro...
Quando non si dipende direttamente dai prodotti della terra si può vivere con relativo distacco quest'evento traumatico, si fa un sospiro, si fan spallucce, ma dopo si ricomincia a seminare con il cuor leggero.

Fagiolino grandinato

Il raccolto delle carote è stato insperato: forse anche per merito della pacciamatura con la felce e dei continui sfalci di portulaca le carote sono diventate belle, grosse, buone e profumate. Nella foto la cassetta con il raccolto che dovrà bastarci per la nostra settimana lontani dall'orto naturale. Cavare le carote sembra facile, ma in realtà, specie per le carote piccole, serve una discreta perizia nel giuoco di polso per estrarre "per i capelli" le arancioni radici (che originariamente sarebbero state viola (secondo una fonte non so quanto attendibile)). Se si mette troppa forza e troppo verticalmente, vi ritroverete con i mano i "capelli" ovvero il ciuffo di foglie aeree della carota (ottimo anche in insalata) e con la carota ben piantata in terra probabilmente in aeternum.

Cassetta dei buoni

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Settembre 2012 07:42
 

Parole chiave più divertenti

E-mail Stampa PDF

È passato più un anno da quando abbiamo creato questo blog sul nostro progetto e sui nostri esperimenti. Più di 20.000 persone sono venute in contatto con noi e il nostro sito attraverso le vie più disparate. Dopo tanti pensieri seriosi sull'agricoltura naturale, tanti esperimenti, qualche vittoria e qualche sconfitta, ecco un momento di sano cazzeggio: le migliori chiavi di ricerca digitate su google che VI hanno portato sulle nostre pagine.
Per semplicità espositiva ho preferito raccoglierle in categorie concettuali, dove sono condensate le vostre migliori espressioni di comicità involontaria.

I SESSUOMANI
Una  discreta congrega di soggetti infoiati è giunta sulle nostre pagine con queste chiavi di ricerca. Tutte variazioni sul tema principale: la predilezione per l’ovino. Considerato che son tutti finiti sulle pagine relative alla visita a Pecora Nera mi chiedo quali soggetti possano essere entrati nel sito di Devis.

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Febbraio 2013 19:26
 


Pagina 2 di 12

ABOUT LANDESCAPE

Una raccolta di idee verdi, ricette semplici, conoscenze contadine e del passato.. tutti gli ingredienti per accelerare insieme verso una decrescita consapevole. Le nostre ultime scoperte le trovate in homepage, tutto il resto è nel blog, suddiviso per categorie (cucina, faidate, agricoltura, riflessioni)!

..NEWS LETTER..

Iscriviti alla nostra news letter per sapere quando un nuovo articolo viene pubblicato! (non useremo il tuo indirizzo per inviarti spam!)








Italian - Italy


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...